Scopetta

XX secolo, fine

Piccolo fascio di saggina piegato a metà e stretto da due giri di filo di ferro posti a 6 cm e 11 cm dall'apice, a formare una corta impugnatura. La parte restante, che si apre quasi a ventaglio, è divisa in mazzetti separati da un cordoncino di fili di canapa. Alla sommità dell'impugnatura è presente un doppio filo di canapa intrecciata che ne permette la sospensione. Colore giallo paglierino

  • OGGETTO Scopetta
  • MATERIA E TECNICA FIBRA VEGETALE
    tecniche varie
  • MISURE Profondità: 5.2 cm
    Altezza: 31 cm
    Larghezza: 18 cm
  • CLASSIFICAZIONE ARREDI E SUPPELLETTILI/ CONTENITORI, RECIPIENTI E OGGETTI DI USO DOMESTICO
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE EtnoMuseo Monti Lepini
  • LOCALIZZAZIONE Contenitore fisico
  • INDIRIZZO Piazza Risorgimento, 4, Roccagorga (LT)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La pianta del sorgo (Lat. suricum granum, grano della Siria) o saggina, nel dialetto di Roccagorga è denominata #stramma#. Per lo stesso oggetto poteva essere utilizzata anche la pianta del miglio (Lat. milium), appartenente alla famiglia delle graminacee
  • TIPOLOGIA SCHEDA Beni demoetnoantropologici materiali
  • FUNZIONE E MODALITÀ D'USO pulizia del camino
  • AUTORE DELLA FOTOGRAFIA Sante Rossi
    Rossi Sante
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1200652091
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia Belle arti e Paesaggio per le provincie di Frosinone, Latina e Rieti
  • DATA DI COMPILAZIONE 1994
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'