FIGURA ALLEGORICA FEMMINILE

SOVRAPPORTA, 1766 - 1766

La tela da sovrapporta è inserita all'interno di una cornice in legno intagliato e dorato dai contorni sagomati. La cornice è ornata da motivi decorativi d'ispirazione vegetale, floreale ed al centro da conchiglie con cartiglio. Rappresenta una figura allegorica con in mano falce e spighe di grano su sfondo agreste

  • OGGETTO SOVRAPPORTA
  • MATERIA E TECNICA tela/ pittura a olio
  • ATTRIBUZIONI Guglielmi, Gregorio (1714 - 1773): esecutore
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo Chiablese
  • INDIRIZZO piazza San Giovanni, 2, Torino (TO)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Le sovrapporte presenti nella stanza furono catalogate da Paola Costanzo e così descritte: "commissionate da Benedetto Maurizio, duca del Chiablese, nel 1766 al pittore romano Gregorio Guglielmi, le quattro sovrapporte furono pubblicate nel 1963 nel Catalogo della mostra del Barocco Piemontese"; nelle Schede Vesme è riportato il pagamento per le tele "1766. per quattro sovrapporte per l'appartamento del Duca di Chablaix, e per saldo d'aver dipinto a fresco una volta di un gabinetto dell'appartamento di SM; £. 7900".||Le allegorie rappresentate nelle sovrapporte furono variamente interpretate dalle fonti storiche: le quattro età (bronzo, oro, argento e ferro) nel catalogo della mostra del Barocco, come "Peinture, la Architecture, la Iustice, et la force" nell'inventario del 1811, "la forza, che ogni cosa atterra, l'altro il governo regolato dalla prudenza, l'altro la giustizia, in cui l'innocenza è sicura e l'ultimo agricoltura" in quello del 1781 e "Quattro stagioni o Quattro età" nelle guide ottocentesche della città. ||La stanza subì nel corso dei secoli vari interventi di riallestimento che ne mutarono l'aspetto originario, in parte ricostruibile attraverso la lettura degli inventari storici della residenza. Confrontando i dati presenti nei registri possiamo ad esempio affermare che le altre due tele da sovrapporta, più tarde, collocate nella sala furono ivi allestite in epoca posteriore al 1849, data dell'ultima verifica inventariale di cui siamo in possesso, in cui comparivano ancora solo le quattro tele di Guglielmi. Inoltre sappiamo che la mostra di camino sulla parete est attualmente priva di paramino in passato lo prevedeva e sappiamo anche che nel 1781 era "un controfornello con quattro puttini rappresentanti le quattro stagioni ornato di cornice di legno intagliata, e dorata con zoccolo colorito di giallo una guarnitura compita di fornello", nel 1811 un "Devant Cheminée representant des Enfans" (delle dimensioni di h. 80 x 130, stima 12 e attribuzione al Blancheri, come per le sovrapporte) e negli anni 1833-49 "1 controfornello in tela sopra tellaro d'albera dipinto e rappresentante fatti istorici con figure, munito all'intorno di cornice dorata".||La sovrapporta in esame, pubblicata nel catalogo del 1963 come allegoria dell'età dell'argento potrebbe forse rappresentare l'agricoltura, secondo la descrizione del 1781.||
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0100088422
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Torino
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici per le province di Torino Asti Cuneo Biella e Vercelli
  • DATA DI COMPILAZIONE 1993
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2002
    2016
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Guglielmi, Gregorio (1714 - 1773)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1766 - 1766

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'