Ornati a finto stucco

decorazione plastica, ca 1842 - ca 1842

Il soffitto, a grisaille, ripartito geometricamente in zone poligonali decorate, costituite da un ottagono centrale, quattro pentagoni angolari e quattro rettangoli allungati. Al centro dell'ottagono un grosso rosone entro una corona di conchiglie e palmette, al perimetro una doppia fascia: una a greca, l'altra a conchiglie. Nei pentagoni angolari un elmo racchiuso in una corona d'alloro tra due cornucopie. Nei rettangoli un grosso tripode fasciato d'acanto

  • OGGETTO decorazione plastica
  • MATERIA E TECNICA intonaco/ pittura a tempera
  • ATTRIBUZIONI Canzio Michele (1788/ 1868)
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Palazzo Reale
  • INDIRIZZO Via Balbi 10, Genova (GE)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La decorazione fu portata a termine da Michele Canzio, dal 1841 pittore onorario di Sua Maestà. Sostituì un apparato precedente di stucchi settecenteschi, segnalati ancora nel 1816, verosimilmente affini a quelli tuttora visibili sulle volte delle due camere precedenti. Lo schema è basato su un ottagono centrale e simula stucchi bianchi su fondi grigi e oro provvisti di cornici all’antica, palmette, patere, candelabre, elmi e racemi con leoni alati. All’artista genovese va attribuito certamente il progetto generale di questa volta come delle altre rifatte nello stesso periodo, mentre nell’esecuzione si nota la presenza di aiuti. Sia la decorazione delle stanze dell'Appartamento dei Principi Ereditari che la ristrutturazione di alcuni ambienti del Palazzo sono databili al 1842, in occasione delle feste nuziali date in onore di Vittorio Emanuele II e di Maria Adelaide d'Austria. Michele Canzio, incaricato della direzione dei lavori, nell'adesione a un tardo gusto "Impero" con venature di eclettismo romantico caratterizzato, a un livello di corte, da una precipua connotazione simbolica e rappresentativa, riuscì a creare un'armonica unità decorativa in una perfetta e organica sintesi espressiva.La dottoressa Olcese nella sua revisione del 1985 scrive: "sulle decorazioni del Canzio in quest'appartamento del Palazzo Reale mancano ulteriori approfondimenti; per l'attività del Canzio si può rimandare a Candia M. 1980"
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0700034268
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Palazzo Reale di Genova
  • ENTE SCHEDATORE Palazzo Reale di Genova
  • DATA DI COMPILAZIONE 1981
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2021
    1985
    2006
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Canzio Michele (1788/ 1868)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1842 - ca 1842

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'