Madonna con Bambino Santi e donatore

dipinto,

Personaggi: MADONNA; GESU' BAMBINO; SAN GIUSEPPE CALASANZIO; DONATORE. Abbigliamento: (SAN GIUSEPPE CALASANZIO) VESTE; MANTO; ABITO DELL'ORDINE; GIUSTACUORE. Figure: FANCIULLI; ANGELI; CHERUBINI. Oggetti: MOBILE; SECCHIELLO; ASPERSORIO; VASO; LIBRO. Piante: FIORI. Paesaggi: NUBI; ARCHITETTURE

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA tela/ pittura a olio
  • ATTRIBUZIONI Cestaro Jacopo (1718/ 1778)
  • LOCALIZZAZIONE Genova (GE)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE IL RATTI, IN ENTRAMBE LE EDIZIONI DELLE GUIDE, SEGNALO' CHE LA TELA FU "DIPINTA IN NAPOLI". NELLE SUCCESSIVE GUIDE IN FRANCESE VENNE ATTRIBUITA AL GALEOTTI. FU ALIZERI (1846, 451) AD ASSEGNARLA AD "UN CESTATI DA NAPOLI" OVVERO " A UN SOLIMENA SNERVATO E LANGUIDO MA NEL DISEGNO ABBASTANZA CORRETTO". LA SUCCESSIVA CRITICA SI ATTENNE A TALE ATTRIBUZIONE, RECENTEMENTE CONFERMATA DA SPINOSA, IL QUALE POSE IL DIPINTO ACCANTO ALLA PALA, DATATA 1764, NELLA CHIESA DELL'ANNUNZIATA AD ANGRI (1988, P.76). LO STUDIOSO OSSERVA L'AVVICINAMENTO, IN TALE PERIODO, DEL CESTARO AI MODI DEL DE MURA. NELLA RAFFIGURAZIONE, GIA' DEFINITA DALL'ALIZERI, COME IL "CALASANZIO CHE RACCOMANDA GLI ALUNNI ALLA PROTEZIONE DI MARIA" (1846, P. 451), E' VISIBILE UN PERSONAGGIO, CHE INDICA L'IMMAGINE MARIANA, VESTITO IN ABITI COEVI E BEN CARATTERIZZATO NEL VOLTO: E' PROBABILMENTE IL DONATORE, IN CONTATTI CON L'AMBIENTE ARTISTICO NAPOLETANO
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0700117945
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Genova e la provincia di La Spezia
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici della Liguria
  • DATA DI COMPILAZIONE 1999
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Cestaro Jacopo (1718/ 1778)

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'