ritratto d'uomo/ ritratto di donna/ figura allegorica femminile

monumento funebre a edicola, ca 1896 - ca 1896
Cuoco Gaetano (bottega)
notizie secondo quarto sec. XVIII

Edicola a tempietto realizzata in conglomerato cementizio armato, sorretta da sei colonne con capitello corinzio, poggianti su piedistallo, e recante, poco sotto la metà dell'altezza del fusto, una doppia decorazione anulare modanata (l'inferiore decorata da foglie d'acanto e la superiore con croci a rilievo). Sopra queste poggia la trabeazione, curvata nei fianchi e con cornice aggettante, sormontata da copertura a padiglione, liscia nella parte centrale - dove è presente anteriormente una piccola croce a rilievo- e decorata a scaglie ai lati, recante al centro una statua allegorica in marmo bianco.Nello spazio sottostante l'edicola è posto, su basamento squadrato, un gruppo scultoreo in marmo effigiante il ritratto a mezzo busto del defunto su colonna coperta da drappo ed, ai piedi di quest'ultima, entro medaglione quello della consorte

  • OGGETTO monumento funebre a edicola
  • MATERIA E TECNICA CEMENTO ARMATO
    marmo bianco/ scultura/ sagomatura
  • ATTRIBUZIONI Cuoco Gaetano (bottega)
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Cimitero di Camogli
  • INDIRIZZO Via Jacopo Ruffini, 1, Camogli (GE)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Il monumento funebre del Commendatore Francesco Razzetto si compone di una singolare commistione tra un materiale nobile, ed utilizzato da secoli nella statuaria, come il marmo ed uno moderno, sfruttato per la sua duttilità, come il cemento armato. Per le chiare difficoltà nello smembrare quest'ultimo senza cagionare danni, si suppone che l'edicola sia stata realizzata successivamente allo spostamento del gruppo nel 'nuovo' cimitero. Il mezzobusto del commendatore, posto sopra un simbolico cippo a colonna, rivestito da drappo funebre, è rappresentato decorato da croci e medaglie. Ai suoi piedi è il medaglione effigiante la moglie Farezia Babuglia, con ogni probabilità sorella di quell'Ottavia, per la quale, ella, commissionò a Gaetano Cuoco, il monumento funebre sito nella piana H. Tale parentela, insieme all'impostazione del gruppo, sembra suffragare l'ipotesi che anche questo monumento possa provenire dalla bottega dello scultore genovese, trasferitosi a Camogli nel 1891, e coadiuvato dal figlio Camillo
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà privata
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0700255953
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Genova e la provincia di La Spezia
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici della Liguria
  • DATA DI COMPILAZIONE 2005
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
  • ISCRIZIONI su lastra murata al pavimento, ai piedi del gruppo - COMM. GIOVANNI RAZETTO/ 1823 - 1896/ UNA PRECE - lettere capitali - a solchi -
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

BENI CORRELATI

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1896 - ca 1896

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'