storie della vita della Madonna

dipinto, 1397 - 1397

Nelle vele vescovi ed evangelisti con cartiglio; nei pennacchi busti di profeti; nelle cornici delle nervature teste di sante. Le pareti della cappella (sacrestia) sono affrescate con scene della Vita di Maria e incorniciate da una decorazione a tarsie marmoree: la Vergine visitata dagli Apostoli, morte della Vergine; funerale della Vergine, il Seppellimento. Nella parete di fondo: medaglione con Cristo benedicente, S. Giovanni Battista e S. Andrea. Inserita in archi trilobati troviamo la scena dell' Annunciazione. Sull'arcone d'ingresso un medaglione polilobato con S. Francesco che mostra le stigmati, nel sottarco una serie di dieci santi entro nicchie polilobate

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA intonaco/ pittura a fresco
  • MISURE Altezza: 600
    Larghezza: 400
  • ATTRIBUZIONI Taddeo Di Bartolo (1362 Ca./ 1422): esecutore
  • LOCALIZZAZIONE Pisa (PI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Nominati per la prima volta dal Vasari, ignorati dalle guide storiche più antiche e appena citati dal Della Valle (1785 pag.195) perchè ricoperti da uno strato di calce tolto nel 1852. Il Da Morrona (1812 pag. 60) riferisce che Taddeo fece per la stessa cappella una tavola a tempera con Madonna e Santi datata 1394 su commissione di Donna Datuccia di Betto de' Sardi. In seguito parleranno degli affreschi come opera notevole il Supino (1904 pag.298), il Venturi (1907 pag. 758), il Bellini Pietri (1913 pag.221), il Van Marle (1934 pag.604) che giudica la concezione artistica di quesiti affreschi diversa da quella delle madonne di Grenoble e di Budapest sviluppando effetti drammatici e realistici, assimilati dai Lorenzetti
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente religioso cattolico
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900057919
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Pisa e Livorno
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i beni architettonici e per il paesaggio, per il patrimonio storico artistico e demoetnoantropologico di Pisa, Livorno, Lucca e Massa Carrara
  • DATA DI COMPILAZIONE 1975
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
  • ISCRIZIONI pilastro sinistro - TADDEUS BARTHOLI DE SENIS PINXIT HOC OPUS ANNO DOMINI 1397// - Taddeo di Bartolo - caratteri gotici - a pennello - latino
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Taddeo Di Bartolo (1362 Ca./ 1422)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1397 - 1397

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'