scultura, elemento d'insieme - ambito aretino (primo quarto sec. XIII)

scultura, ca 1200 - ca 1224

Il Cristo è a braccia aperte con la testa leggermente reclinata verso sinistra; perizoma rosso a pieghe verticali decorato a motivi di maglie verdi cuoriformi, con orlo verde ornato da infiorescenze rosse e oro. Una fusciacca dello stesso tessuto è annodata sul davanti. In verticale, ai lati, iscrizione dipinta. Gambe distaccate e parallele, con piedi poggianti su suppedaneo dipinto di rosso sulle facce laterali e sul fronte; iscrizione

  • OGGETTO scultura
  • MATERIA E TECNICA legno/ intaglio/ pittura
  • AMBITO CULTURALE Ambito Aretino
  • LOCALIZZAZIONE Arezzo (AR)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Si tratta di uno dei tre crocifissi romanici provenienti dal Duomo vecchio di Arezzo, pubblicati dalla Lisner (1961) per confronto con il crocifisso di San Vincenzo a Torri (FI), databile agli inizi del sec. XIII. Tuttavia, soltanto questo presenterebbe maggiori affinità con il Cristo fiorentino, mentre gli altri due, anche alla luce di studi più recenti (A. M. Maetzke, 1974; 1979), sarebbero da ritenersi anteriori (vedi schede 0900261573 e 0900261574)
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente religioso cattolico
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900261687
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Siena, Grosseto e Arezzo
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i Beni Architettonici Paesaggistici Storici Artistici ed Etnoantropologici di Arezzo
  • DATA DI COMPILAZIONE 1992
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
  • ISCRIZIONI sul perizoma - REX REGNUM ET DOMINUS DOMINANTIUM - caratteri gotici -
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1200 - ca 1224

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'

ALTRE OPERE DELLO STESSO AMBITO CULTURALE