Cavaliers et Chevaux, Bordure Verte. cavalieri

stampa stampa di invenzione, ca 1951 - ca 1951

Figure: cavalieri. Animali: cavalli

  • OGGETTO stampa stampa di invenzione
  • MATERIA E TECNICA carta/ litografia
  • MISURE Altezza: 640 mm
    Larghezza: 490 mm
  • ATTRIBUZIONI Marini Marino (1901/ 1980): incisore
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Centro di Documentazione e Fondazione Marino Marini
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo del Tau già Convento degli Ospitalieri di S. Antonio Abate
  • INDIRIZZO corso Silvano Fedi, 30, Pistoia (PT)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Le grandi litografie apparse fin dal 1951, con la loro affascinante forzae spressiva, hanno creato la personalità di Marino Marini come grafico. Curt Valentin ne era stato l' ispiratore ed il primo editore; mise in contatto l' artista pistoiese con l' importantissima stamperia dei Fratelli Mourlo t a Parigi. Egli si libera definitivamente delle rappresentazioni del dise gno plastico e della grafica plastica tradizionali. L' entusiastico percor so del segno, che scorre sulla pietra molto più liberamente che sulla last ra, è espressione dell' inquietudine dei tempi mutati. Si fa sempre più lo ntano il disegnare dal vero, dal modello. D' ora in poi egli fissa solo im magini e visioni interiori. Questo foglio intitolato << Cavaliers et cheva ux, borture verte >> del 1951 ha l' effetto di un colpo di tamburo. Due ca valieri gesticolanti furiosamente con le loro corte braccia su cavalli che allungano verso l' alto teste e colli come in un nitrito d' angoscia. Un' espressione tragica e dubbiosa ha attanagliato insieme uomo e animale. I cavalieri siedono sui loro cavalii senza briglie, senza guida, esposti al loro destino. Adesso anche ogni accenno allo spazio ed ogni modellamento d elle figure è diventato superfluo, le strane silhouettes di cavalieri e ca valli stanno in piedi davanti ad un fondo vuoto. Ma le forme vuote diventa no un elemento importante dell' insieme: entrambi i cavalieri gesticolanti delimitano un, irregolare forma di cuore, attraverso la quale si spingono i colli dei cavalieri, scomponendola in tre superfici parziali di diversa grandezza, alle quali corrispondono le alte e strette forme rettangolari tra le gambe dei cavalli, convergenti a forma di cuneo. Uno spesso intrecc io di linee e di forme riempie la superficie in modo così convincente, che non ci sarebbe quasi bisogno della cornice verde. Di questa litografia es istono 50 esemplari firmati e numerati da 1/50 a 50/50 e 5 prove d' artist a
  • TIPOLOGIA SCHEDA Stampe
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900348416
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per la citta' metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i beni artistici e storici delle province di Firenze, Pistoia e Prato
  • DATA DI COMPILAZIONE 2002
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2006
  • ISCRIZIONI in basso a destra - Marino - Marini Marino - corsivo - a matita - italiano
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Marini Marino (1901/ 1980)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1951 - ca 1951

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'