monumento ai caduti - ad obelisco di Petroni Francesco (sec. XX)

monumento ai caduti ad obelisco, 1928 - 1928
Francesco Petroni
1877/ 1960

Noto come “Faro della Vittoria” il monumento, collocato al centro del parco della rimembranza di Lucca sito in piazzale Verdi, presenta un grosso basamento a base quadrata su cui si erge un'alta colonna squadrata al cui vertice sono posti in bassorilievo fasci littori e tricolori; il tutto è coronato da una stella, posta a simbolo della Patria. Il piedistallo centrale è ornato con un motivo decorativo di stampo militare (sono frequenti i gladi e gli elmetti tra fronde di quercia e alloro), mentre la parte sommitale del faro riporta il motto "ITALIA RENOVAT TRIUMPHOS ROMANOS" che ne coinvolge tutte le facce. Innanzi al monumento vi è una piccola ara ornata da bassorilievi (fra cui lo stemma sabaudo), altorilievi (teste leonine) e apposizioni in ferro (fronde di quercia e alloro); su di essa è posta una grossa pietra proveniente dal Carso

  • OGGETTO monumento ai caduti ad obelisco
  • MATERIA E TECNICA PIETRA
  • ATTRIBUZIONI Francesco Petroni
  • LOCALIZZAZIONE parco della rimembranza
  • INDIRIZZO piazzale verdi, Lucca (LU)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Commissionato dal Comune di Lucca e dall’ANC all’artista Francesco Petroni, il monumento fu inaugurato il 4 novembre 1928, in occasione del Decennale della Vittoria. Tale evento ebbe luogo dopo una serie di peripezie che ne ritardarono per anni il compimento: il Parco della Rimembranza della città di Lucca (in cui è collocata l’opera) era stato inaugurato l’11 dicembre 1923, su richiesta del Comitato esecutivo del Parco della Rimembranza; la giunta, in tale occasione, autorizzò l’ufficio tecnico comunale a procedere ai lavori di sviluppo del disegno dell’opera progettata e la prima pietra fu posta l’8 giugno 1924; in seguito, precisamente il 17 settembre 1926, la Giunta municipale decise di rimandare i lavori per mancanza di fondi. La realizzazione di quest'area monumentale coinvolse la cittadinanza, soprattutto in termini economici. Il parco conta aiuole, alberature, percorsi pedonali ed opere scultoree. Ogni leccio ricorda un caduto lucchese nella Grande Guerra, il cui nominativo era indicato su delle targhe. Tutte le sculture poste nell'aiuola, sono opere dell’artista lucchese Francesco Petroni. Nell’Archivio Fotografico Lucchese sono conservate alcune fotografie storiche del monumento. Bib.: Delibera n. 1840 della Giunta Municipale di Lucca del 16 giugno 1922; Delibera n. 1517 della Giunta Municipale di Lucca dell'11 dicembre 1923; Delibera n. 3567 della Giunta Municipale di Lucca del 26 novembre 1926; Il Faro monumentale per i Caduti Combattenti e Fascisti inaugurato solennemente nel Decennale della Vittoria, in "Il Popolo Toscano" 6 novembre 1928
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Ente pubblico territoriale
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0900848223
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Lucca e Massa Carrara
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio per le province di Lucca e Massa Carrara
  • DATA DI COMPILAZIONE 2010
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2014
    2016
  • ISCRIZIONI parte sommitale dell'obelisco - ITALIA/ RENOVAT/ TRIUMPHOS/ ROMANOS - capitale - a incisione - latino
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Francesco Petroni

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - 1928 - 1928

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'