dipinto, ciclo di De Simone Niccolò (sec. XVII)

dipinto, ca 1660 - 1670

Dipinto

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA muratura/ pittura
  • ATTRIBUZIONI De Simone Niccolò (notizie 1636-1677)
  • LOCALIZZAZIONE Chiesa di S. Gregorio Armeno
  • INDIRIZZO Piazzetta San Gregorio Armeno, 1, Napoli (NA)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Gli affreschi fanno parte di un ciclo cpmprendente quattro pennacchi ed un tondo centrale, formanti la decorazione della volta della cappella di S. Gregorio Armeno. Essi sono gli unici esemplari della produzione ad affresco di Di MAria ancora visibili, sebbene assai danneggiati; è possibile datarli nell'arco del decennio 1660-70, periodo in cui il Di Maria si avvicinava allo stile di Lanfranco. I quattro pennacchi della volta sono tutti firmati: tre da Di Maria ed uno da Niccolò De Simone, mentre il tondo centrale è sicuramente attribuibile al primo; basti pensare alla quasi totale sovrapponibilità del volto di San Gregorio sulla croce, con quello dell'angelo alla destra del Santo nel tondo. Non risultano documentate altre esperienze di collaborazione tra questi due artisti: Fiorillo ipotizza che, non avendo Di Maria completato per tempo il lavoro (come accadde per gli affreschi, oggi perduti, a S. Luigi di Palazzo), sia stato rimpiazzato dal De SImone. Nella lunetta di quest'ultimo è riconoscibile un accento fiammingo, da collegare alla probabile origine nordica di questo artista, citato in alcuni documenti come "fiamegno" con l'aggiunta di "Lopet", o "Lo Zet"
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1500216682-0
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i beni artistici e storici di Napoli e provincia
  • DATA DI COMPILAZIONE 1994
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2005
  • ISCRIZIONI S. D. SIM. E/ A. VS D. MARIA/ A. VS D. MARIA/ A. VS D -
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

BENI COMPONENTI

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - De Simone Niccolò (notizie 1636-1677)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1660 - 1670

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'