Serpente e teschio. Animale e teschio

scultura, ca. 1856 - ca. 1856
Kozan
1786/ 1863 post

Netsuke raffigurante un cranio realisticamente cavo, tra le aperture del quale si insinuano le spire di un serpente la cui testa fuoriesce attraverso un globo oculare.

  • FONTE DEI DATI Regione Lombardia
  • OGGETTO scultura
  • MATERIA E TECNICA legno di bosso
  • ATTRIBUZIONI Kozan
  • LUOGO DI CONSERVAZIONE Museo Poldi Pezzoli. Collezione di netsuke di Giacinto Ubaldo Lanfranchi
  • LOCALIZZAZIONE Palazzo Poldi Pezzoli
  • INDIRIZZO Via Alessandro Manzoni 12-14, Milano (MI)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE La scena, spesso utilizzata dai netsukeshi tra il XVIII e il XIX secolo, potrebbe simboleggiare un'antica credenza giapponese secondo la quale le persone particolarmente gelose potevano rinascere dopo la morte come serpente.
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà privata
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 301967217
  • ENTE SCHEDATORE R03/ Museo Poldi Pezzoli
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Kozan

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca. 1856 - ca. 1856

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'