apparecchio fotografico a cassetta, a lastre 9x12cm

ca 1897 - ca 1897

Questo apparecchio fotografico, costruito in legno, ha forma parallelepipeda e maniglia in cuoio per il trasporto.||Sono presenti due mirini a riflessione, a cornice estraibile, per pose in verticale e in orizzontale, e un otturatore a ghigliottina con pulsante per lo scatto.||L'obiettivo, a fuoco fisso, è inserito nella parete frontale e protetto da un tappo in pelle e velluto.||L'apertura del diaframma (da f/4 a f/128) è regolabile direttamente ruotando una ghiera sull'obiettivo.||I tempi di apertura dell'otturatore (da 1/2 a 1/15 di secondo) sono regolabili mediante una levetta posta sull'obiettivo in corrispondenza dell'otturatore stesso.||La parete posteriore è incernierata su un lato ed è apribile per permettere l'inserimento dei portalastra caricati con lastre in vetro di formato 9x12cm (non presenti) e per effettuare la manutenzione.||Lateralmente è presente una leva per il comando del meccanismo di cambio lastre a caduta

  • OGGETTO apparecchio fotografico a cassetta, a lastre 9x12cm
  • MATERIA E TECNICA LEGNO
    CUOIO
    PELLE
  • MISURE Altezza: 18,5 cm
    Lunghezza: 23,5 cm
    Larghezza: 11 cm
  • CLASSIFICAZIONE magazine box camera
    industria, manifattura, artigianato
    Fotografia
  • ATTRIBUZIONI Murer E Duroni (1892/ 1927): costruttore
    Koristka (1880/ 1929)
  • LOCALIZZAZIONE Padiglione Aeronavale
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Gli apparecchi fotografici a cassetta (in inglese "box camera") furono introdotti sul mercato dalla Kodak nel 1888 con il modello Kodak N°1.||Lo slogan pubblicitario diceva: "You push the button - we do the rest.", ovvero tu premi il pulsante e noi facciamo il resto, ad indicare la semplicità d'uso di questo apparecchio fotografico.||Dopo i primi modelli a fuoco fisso e senza possibilità di messa a fuoco o regolazione del diaframma e dei tempi di posa, si ebbero apparecchi anche con alcune di queste funzioni ma comunque ridotte a poche possibilità.||Naturalmente con questi strumenti non era possibile ottenere immagini di grande qualità ma chiunque era in grado di non fare errrori ed imparare a comporre un'immagine, far scattare un otturatore e maneggiare un apparecchio fotografico.||Quasi tutti i costruttori di apparecchi fotografici di quel tempo produssero modelli più o meno accessoriati di queste box camera
  • TIPOLOGIA SCHEDA Patrimonio scientifico e tecnologico
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà privata
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 0300634086
  • NUMERO D'INVENTARIO 6081
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i beni storici artistici ed etnoantropologici per le province di Milano Bergamo Como Lecco Lodi Monza Pavia Sondrio Varese
  • ENTE SCHEDATORE Regione Lombardia
  • DATA DI COMPILAZIONE 2008
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2011
  • ISCRIZIONI posteriore - MURER'S EXPRESS||K||468||NEWNESS - corsivo/ numeri - a incisione e stampa su targhetta in metallo blu - ENG
  • STEMMI posteriore - commerciale - Marchio - F. Koristka - Murer, sottolineato
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Murer E Duroni (1892/ 1927)

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Koristka (1880/ 1929)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1897 - ca 1897

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'