San Giovanni Gorcomiese

dipinto, ca 1862 - ca 1862

Il Santo domenicano stringe fra le mani un calice con la patena da cui emerge un'ostia mentre nella mano sinistra ha una chiave e la palma del martirio

  • OGGETTO dipinto
  • MATERIA E TECNICA intonaco/ pittura a fresco
  • ATTRIBUZIONI Prosperi Filippo (1831/ 1913): esecutore
  • LOCALIZZAZIONE Chiesa di S. Maria della Quercia
  • INDIRIZZO P.zza S. Maria della Quercia, Viterbo (VT)
  • NOTIZIE STORICO CRITICHE Lo storico Dao Luca Ceccotti ricorda: "I padri domenicani nel 1862 decisero di ridonare la Chiesa alla sua semplicità e purezza, e di abbellirla con convenienti pitture e ornati" (La Rosa 1871). Il progetto fu affidato all'architetto Andrea Buseri membro dell'Accademia di San Luca, le pitture a Filippo Prosperi e la decorazione a Francesco Vitali. A parte queste notizie desunte da Ceccotti non si hanno altre notizie riguardanti questi tre artisti peraltro veramente accademici. Alcuni affreschi recano la firma di Prosperi
  • TIPOLOGIA SCHEDA Opere/oggetti d'arte
  • CONDIZIONE GIURIDICA proprietà Stato
  • CODICE DI CATALOGO NAZIONALE 1200145111-4
  • ENTE COMPETENTE PER LA TUTELA Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici del Lazio (con esclusione della citta' di Roma)
  • ENTE SCHEDATORE Soprintendenza per i beni artistici e storici del Lazio
  • DATA DI COMPILAZIONE 1977
  • DATA DI AGGIORNAMENTO 2005
  • ISCRIZIONI cartiglio - S. IOAN. GORC - lettere capitali - a pennello - latino
  • LICENZA METADATI CC-BY 4.0

FA PARTE DI - BENI COMPONENTI

ALTRE OPERE DELLO STESSO AUTORE - Prosperi Filippo (1831/ 1913)

ALTRE OPERE DELLO STESSO PERIODO - ca 1862 - ca 1862

ALTRE OPERE DELLA STESSA CITTA'